CHIRURGIA PERCUTANEA DEL NEUROMA DI MORTON: Cura alluce valgo, dita a martello, neuroma di Morton e metatarsalgia

Chirurgia percutanea del piede
Chirurgia Percutanea del Piede Alluce valgo Metatarsalgia Dita a martello Unghia incarnita

Deformità e patologie trattate

Neuroma di Morton

Il neuroma di Morton è una sindrome caratterizzata da un acutissimo dolore alla pianta del piede, localizzato alla base del 3° e del 4° dito (il 1° è l'alluce); nelle fasi iniziali, il dolore insorge all'improvviso, durante la deambulazione, e costringe talora a levare la scarpa; successivamente diventa più continuo e si mantiene sempre assai elevato al punto da rendere difficile la deambulazione. Sono anche presenti disturbi sensitivi al 3° e al 4° dito, sotto forma di formicolii e di diminuzione della sensibilità.

È dovuto alla cronica irritazione di uno dei nervi della pianta del piede, già predisposto ad ammalarsi perché naturalmente più voluminoso e quindi più vulnerabile.

Su questo nervo si forma col tempo un ingrossamento affusolato: il neuroma, che non è quindi un tumore, ma lo stadio finale di una irritazione prolungata.
L'origine della sindrome è uno squilibrio del piede, che spiega la frequente associazione del neuroma con l'alluce valgo, con le metatarsalgie di altra natura e con altre patologie correlate.
La diagnosi è soprattutto clinica; ecografia e risonanza magnetica non danno spesso reperti sicuri.

Quando la terapia incruenta (infiltrazioni, plantari) fallisce, l'unica soluzione possibile è quella chirurgica. Esistono anche altre tecniche chirurgiche (iniezione di sostanze chimiche per aggredire il nervo, lisi artroscopica ecc.), ma nella nostra esperienza i successi sono minori e le complicazioni maggiori dell'asportazione del neuroma.

La tecnica è mini-invasiva: l'anestesia è del solo piede; una piccola incisione di 3-4 centimetri, chiusa da 3-4 punti di sutura, consente di asportare il neuroma. La ripresa della deambulazione è assai precoce e può giovarsi nei primi tempi dell'uso di un plantare.

Nella programmazione dell'intervento è importante valutare se oltre al neuroma coesiste anche un sovraccarico metatarsale (vedi metatarsalgie) come concausa del dolore; molti dolori post-operatori vengono attribuiti a recidive del neuroma o a neuromi multipli non trattati, mentre sono dovuti al persistere del sovraccarico. In presenza di tale patologia, la terapia del neuroma deve essere completata con tempi chirurgici accessori percutanei sui metatarsi secondo i principi di trattamento esposti nella pagina della metatarsalgia.

incisione mini-invasiva per asportazione del neuroma di Morton

incisione mini-invasiva per asportazione del neuroma di Morton

incisione suturata incisione suturata neuroma di Morton neuroma di Morton asportato