DECORSO POST-OPERATORIO CHIRURGIA PERCUTANEA DEL PIEDE: Cura alluce valgo, dita a martello, neuroma di Morton e metatarsalgia

Chirurgia percutanea del piede
Chirurgia Percutanea del Piede Alluce valgo Metatarsalgia Dita a martello Unghia incarnita

Deformitā e patologie trattate

Decorso post-operatorio

Indipendentemente dal tipo di patologia, il paziente dopo un intervento di chirurgia percutanea č in grado di camminare immediatamente con un semplice bendaggio ed un'apposita scarpa post-operatoria

In alcuni casi, come nell'alluce rigido, č in grado di abbandonare tale scarpa dopo soli tre-quattro giorni per usare una calzatura morbida, tipo "ginnastica"; in altri casi, come nell'alluce valgo, deve portare la scarpa post-operatoria per un mese.

La riabilitazione non richiede generalmente lunghe e costose cure, perché inizia fin dal tavolo operatorio, quando il chirurgo invita il paziente a muovere le dita del piede appena operate; a guarigione avvenuta, nella quasi totalitā dei casi, le dita hanno giā una eccellente mobilitā. Solo pochi casi selezionati richiedono cure riabilitative specifiche.

A guarigione avvenuta, se ci sono delle anomalie strutturali nell'assetto del piede, verrā consigliato un plantare di compenso applicabile in ogni scarpa.

decorso post-operatorio

Deambulazione post-operatoria immediata